Acquappesa, taglio indiscriminato di alberi alle Terme

Se vi capita di visitare le Terme Luigiane non mancate di rendere omaggio alla suggestiva, una volta circondata da pigne secolari e cedri del libano, Chiesa dell’Ascensione. Rimarrete, seppur credenti, dubbiosi ed esterrefatti davanti a cotanto scempio consumato, nelle scorse settimane, in danno dell’ambiente e del bene comune. Quello che vi apparirà è un campo dove pare sia “atterrata” una bomba. Si, quella della stupidità umana che è di tutti, preti inclusi. Perché abbattere oltre 20 alberi secolari, senza alcun apparente motivo, non può essere motivato da altro. Alla fine dopo anni di tentativi il buon sacerdote , che come si può intuire non e’, purtroppo, per gli alberi abbattuti, un “francescano di Assisi”, altrimenti e forse quelle secolari piante sarebbero ancora in piedi. Lui è solo un “minimo” del Santo paolano , che comunque degli elementi naturali, fuoco, acqua, terra e vento, rispetto al suo discepolo ha sempre dimostrato affinità e rispetto. Lui, il giovane prete, è riuscito a fare abbattere, autorizzato da quale Signore non è dato sapere, un quieto ed indifeso bosco e non se ne sa il perché. Le domande sono tante e diverse, poteva farlo, costituivano pericolo, erano alberi malati, non curabili e chi lo ha certificato? Potevano essere tagliati visto che ricadono nel compendio termale in concessione , almeno fino al 2018. Forestale, Sindaco, Polizia Municipale che ruolo hanno avuto e che ruolo intendono avere davanti ad una iniziativa che appare più’ personale, chi semplicisticamente ha trovato la soluzione, neppure selettiva, del taglio senza un supporto affidato a tecnici provvisti di necessaria competenza. Chi ha dato, se ci sono, le autorizzazioni al prete con indole da falegname e con la fissa della potatura, anzi dell’abbattimento. Sulla questione c’è molta rabbia in giro e sete di sapere per come sono andate le cose, perché su un danno ambientale non c’è Cristo che tiene, e almeno su questo il Sindaco dovrebbe fare chiarezza.

Giancarlo Fata

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: