Santa Maria, Vetere attacca: “Il Prefetto mi dica il motivo dell’incontro”

Santa Maria del cedro – “Se il prefetto non mi dice perché mi ha convocato, non andrò all’incontro”. È determinato il sindaco di Santa Maria del cedro, Ugo Vetere. Vuole capire a cosa si riferisce il prefetto Tomao quando parla di “Ordine Pubblico”, inerente la sua cittadina. “Di che parleremo – dice Vetere – della sicurezza della strada, dei locali? Me lo deve scrivere: per le occupazioni abusive dei suoli demaniali, altrimenti non andrò”. Dopo la convocazione dell’incontro Vetere ha risposto al prefetto, chiedendo di specificare l’oggetto dell’appuntamento, anche in merito – spiega ancora Vetere – ai documenti che eventualmente dovrò esibire”. Siamo quindi ad una svolta sulla annosa questione dell’occupazione abusiva del suolo demaniale. Una situazione che secondo il primo cittadino, risale agli anni ’80, “quando la gestione delle aree demaniali era di competenza delle organizzazioni criminali, che proprio sui suoli del demanio hanno costruito le loro fortune”. Dopo 30 anni, quindi, stesse modalità e stessi nomi. Lettere su lettere, denunce su denunce ma dalla procura di Paola nessuna risposta, o almeno sino ad ora. Ai reati accertati non sono seguiti i sequestri, eppure ci sono le documentazioni della guardia costiera. Vetere parla di legalità e giustizia sociale che ancora tarda d arrivare. Mancano i certificati di agibilità, gli adeguamenti strutturali per l’abbattimento delle barriere architettoniche, dell’antincendio, mancano addirittura le autorizzazioni per gli attacchi alla rete idrica. Ci sono immobili che non sono nemmeno accatastati e che quindi non pagano da anni un centesimo di Imu. Eppure sono strutture sotto gli occhi di tutti. Oggi scade l’ultimatum del sindaco, altrimenti sporgerà querela contro la procura della repubblica, i carabinieri, la finanza, l’ufficio circondariale marittimo, l’Asp, e l’agenzia del demanio. E poi seguiranno le dimissioni della sua giunta, “perché non è possibile lavorare in queste condizioni”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: