“Sud e ribellione”, il nuovo libro di Cirillo. Oggi presentazione a Cosenza

Diamante – Ecco una nuova provocazione dello scrittore Francesco Cirillo, sempre vicino alle tematiche sociali ed ambientali. Presenterà il suo nuovo libro Sud e Ribellione nel cuore della movida cosentina, oggi, giovedì 6 luglio dalle ore 19. Con lui anche Claudio Dionesalvi non nuovo come Cirillo a situazioni come queste. La scelta del luogo non è casuale. Piazza Santa Teresa è oggetto, nelle ultime settimane, delle morbose attenzioni di una malapolitica che vorrebbe, quasi per uno strano gioco di trasposizione, trasformare la spontanea e legittima aggregazione, che si verifica in quest’area, in indecorosa malamovida, appellandosi strumentalmente al “senso civico” di chi quel quartiere lo abita. Dionesalvi e Cirillo scrivono: “Ci avete costretto alla “movida”, cioè al movimento, ed è quello che faremo d’ora in poi. Ci muoveremo. Non solo ballando come abbiamo fatto al Gay Pride, ma muovendoci nel vero senso della parola. Andando a Villa San Giovanni per rompere l’obbligo di non passaggio dei militanti, a Niscemi per rompere l’assedio della Nato, a Riace per immergerci nella rottura dei confini, all’Unical per contestare Minniti, insomma andremo ovunque muovendoci, a cominciare da piazza Santa Teresa a Cosenza”. L’azione di presentazione , nuovo come metodo, riporta alla ribalta anche lo scrittore militante, non più chiuso nella sua stanza o nelle librerie ma nelle strade assieme a chi lotta contro i poteri. ” Siamo contro chi vorrebbe interrompere questo movimento, contro chi ha paura della vita, della gioia, della musica e soprattutto della lotta” .

Nel presentare il libro dice l’autore partiremo da una discussione sul Sud, attraverso il libro , Sud e ribellione, e ne parleremo con Claudio Dionesalvi prefatore del libro e con chiunque voglia muoversi assieme a noi. Per la presentazione del libro  non è stata  volutamente richiesta alcuna autorizzazione ne’ al comune né alla questura, proprio per puntualizzare il fatto che le piazze sono dei cittadini, della gente e soprattutto di chi le usa per fini pubblici e culturali. Il libro “Sud e Ribellione”  è l’ultimo libro di Francesco Cirillo e parte dalle esperienze politiche degli anni 70 e arriva fino al sud ribelle ed agli arresti del 2002 dopo i fatti di Genova. Nel libro documenti e foto di quegli anni e racconti che coinvolgono un arco di 40 anni. Attraverso il racconto di Cirillo scopriremo vite di personaggi che hanno fatto la storia in quegli anni, come l’avvocato comunista Enzo Lo Giudice. Inediti alcuni documenti come il rapporto della Digos sui militanti di Cosenza, sezionati uno ad uno per le loro battaglie politiche fatte sempre alla luce del sole, a dimostrazione come sin dagli anni 80 Cosenza è stata al centro dell’attenzione delle forze dell’ordine pronte a reprimere ogni tentativo di ribellione allo stato delle cose presenti. Un’attenzione particolare rivolta a chi fa politica e non alle ‘ndrine, alle logge massoniche, ai politici corrotti e ai corruttori che hanno fatto di Cosenza la capitale in assoluto della corruzione, giunta fin nelle aule del tribunale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: