Natante in avaria. Salvati dalla Guardia Costiera a largo di Cittadella del Capo

Cittadella del capo – Un motore in avaria e la paura di rimanere in balia delle onde del mare. Tanta paura per una famiglia di Lucca che martedì scorso si è trovata alla deriva lontano dalla costa di Cittadella del capo. Sul natante c’erano due bambini di 7 e 9 anni e i due genitori. Purtroppo dopo vani tentativi di riavviare il motore e di ricevere assistenza da terra da qualche conoscente, con i due piccoli figli in lacrime, spaventati anche per l’agitazione dei genitori, hanno fortunatamente deciso di chiamare la Guardia Costiera di Cetraro per aver assistenza. Tale scelta, poco prima dell’imbrunire, ha permesso dei soccorsi tempestivi ed efficaci, poiché in pochissimi minuti, ovvero dopo neppure quindici minuti dalla segnalazione, la Motovedetta Search and Rescue CP 851, sotto il comando e il coordinamento del Tenente di vascello (CP) Gabriele Cimoli, ha potuto avvistare il natante con la famiglia a bordo a circa tre miglia dal Faro di Capo Bonifati, senza mai perdere il contatto telefonico con gli occupanti del mezzo, al fine di tranquillizzarli. La Guardia Costiera di Cetraro ricorda che per ogni emergenza in mare è sempre attivo, 24 ore su 24, il numero blu 1530, gratuito da tutta Italia, che permette un collegamento immediato con la Sala operativa della Guardia Costiera più vicina, al fine di consentire un intervento tempestivo sul posto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: