Itag a Cirella, no del collegio docenti dell’Iiss di Diamante

Il Collegio Docenti dell’IISS Diamante, che comprende tre Corsi di studio ( ex-Ragioneria, ex- Geometra e Alberghiero), esprime il proprio rammarico per la decisione assunta dall’Amministrazione Provinciale di Cosenza di trasferire nella struttura di Cirella il Corso Itag di Belvedere, accorpato all’Istituto Superiore di Cetraro, con soli 39 alunni. Tale decisione, di fatto, ostacola la possibilità per l’Alberghiero di Diamante (119 alunni) di realizzare la Programmazione Triennale dell’Offerta Formativa (2016 – 2019), cioè il cosiddetto PTOF, documento che è stato elaborato ed approvato, grazie al supporto di tutti gli Organi Collegiali, compreso il medesimo Collegio Docenti. Come primo atto, senza condividere tale progetto con la Comunità scolastica, l’Amministrazione Provinciale di Cosenza ha provveduto a smantellare la Biblioteca della Scuola, collocata nella sede di Diamante, allo scopo di trasferirvi i laboratori di Sala e Cucina, da poco allestiti nella sede di Cirella, grazie a una donazione di privati. Si potrebbe pensare ad un nuovo spazio da adibire a biblioteca, più opportuno degli attuali enormi scatoloni sparsi nei corridoi dell’istituto, ma le risorse economiche sono esigue e le altre aule rimaste libere ospitano temporaneamente parte degli alunni del Liceo “T. Campanella” di Belvedere. Forse sarebbe lecito pensare che per tanti la biblioteca sia uno strumento didattico superato e non una sfida sociale. Non la pensa così, però, la Giunta Regionale della Calabria che, ironia della sorte, proprio in questo periodo, sta incentivando la creazione e lo sviluppo di biblioteche scolastiche, aderendo al Progetto Nazionale “ Io Leggo perché”… La Biblioteca dell’IISS di Diamante é stata sinora un valido supporto alla implementazione di Progetti didattici di respiro nazionale quali la Staffetta di Scrittura Creativa, promossa dalla associazione BIMED di Salerno, per la quale i nostri Studenti hanno ricevuto un Premio Eccellenza e hanno avuto la possibilità di presentare un Racconto, scritto a più mani insieme a Studenti provenienti da tutta Italia, alla Fiera del Libro di Torino. Per noi, per le nostre attività, la Biblioteca è uno strumento indispensabile oltre che un luogo caro, pure sul piano affettivo, giacché intitolata a un collega molto amato, non solo a Diamante, e prematuramente scomparso, il prof. Ennio Losardo. Il trasferimento dei Laboratori di Sala e Cucina dalla sede di Cirella a quella di Diamante è di ostacolo altresì alla realizzazione di un progetto, fiore all’occhiello del nostro PTOF, quale l’Ostello Didattico, previsto appunto nella sede di Cirella, per il quale era già stata avviata l’attività della prima annualità (formazione alunni sul territorio, produzione materiale di marketing turistico, stipula di Convenzioni con aziende ed associazioni operanti nel settore turistico- alberghiero). Il progetto, che avrebbe potuto comprendere anche un Ristorante didattico, oltre ad arricchire l’offerta di ospitalità del Comune di Diamante, in quanto non vi è alcun Ostello né tantomeno un Ostello pensato per vacanze-studio di giovani europei, sarebbe stato altresì necessario per consentire all’IISS di Diamante di realizzare, anche al suo interno, percorsi di Alternanza Scuola Lavoro. Infine, i tempi ristretti fanno temere che l’allestimento dei Laboratori di Sala e Cucina nella sede di Diamante non possano essere completati, prima dell’avvio dell’anno scolastico, con grave nocumento per l’Indirizzo alberghiero, giacché la mancanza di laboratori già in passato ha provocato proteste degli alunni, ancora oggi documentate con video-interviste reperibili su youtube, e calo di iscrizioni, difficoltà a cui si era trovata soluzione con una donazione di privati. Di conseguenza, i Docenti e il Personale Amministrativo e Ata dell’IISS di Diamante si pongono una domanda, fino ad ora rimasta senza risposta: “ Fatto salve le esigenze dell’ITAG di Belvedere, non poteva essere concordata, con la Comunità scolastica, una soluzione che non mortificasse la progettualità e le attività dell’IISS di Diamante e che tenesse in debita considerazione le esigenze di entrambe le scuole?…” Certo, l’Amministrazione Provinciale di Cosenza è legittimamente proprietaria dei locali sia della sede di Diamante che di Cirella, ma una Scuola non è soltanto un perimetro murario, ovvero un Contenitore vuoto. Una Scuola, infatti, viene edificata, mediante un investimento pubblico, allo scopo di formare al meglio gli Alunni e a questo obiettivo concorrono Famiglie, Docenti e le diverse componenti scolastiche nella loro interezza. Le Istituzioni e gli enti del territorio possono procedere ad uno sfratto unilaterale, senza tenere in alcun conto le perplessità e le problematiche poste da coloro che una Offerta Formativa sul Territorio la progettano, la programmano e la realizzano? Per tutte queste motivazioni, rivolgiamo un accorato appello all’Amministrazione Comunale di Diamante, da sempre vicina alla nostra Scuola, perché, al più presto, si faccia promotrice di un intervento in difesa del nostro Istituto.

FIRMATO: staff della D. S. e I DOCENTI DELL’IISS DIAMANTE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: