Effettuata l’autopsia sul corpo di Tommasini. La vicinanza del sindaco Mele

Tortora – E’ toccato a Mirko Massimilla, il medico legale di Belvedere Marittimo, compiere l’autopsia sul corpo del 46enne di Tortora Claudio Tommasini, 46 anni, noto imprenditore dell’alto Tirreno cosentino perché proprietario di un locale importante “Il Clubbino”. La notizia della sua scomparsa, ricordiamolo avvenuta per suicidio ha fatto il giro del territorio in pochissimi minuti. Infatti l’uomo era conosciuto per il suo piglio imprenditoriale e per l’amicizia e l’affabilità che ha sempre dimostrato.

Il sostituto procuratore che ha in mano il fascicolo della morte dell’uomo, vuole vederci chiaro. Per cui aveva disposto l’autopsia sul corpo del giovane effettuata dal giovane medico tirrenico. Entro 90 giorni si avrà l’esito della autopsia così si potrà capire e dare conferma che si è trattato di omicidio o di qualcos’altro. Intanto si attende che la procura dia il via libera per effettuare il funerale. Anche l’amministrazione comunale, guidata da Barbara Mele, ha voluto salutare il suo concittadino, annunciando che in concomitanza dei funerali sarà proclamato il lutto cittadino. «L’amministrazione comunale tutta – si legge – e la comunità di San Nicola Arcella piangono l’improvvisa scomparsa del giovane Claudio Tommasini e si uniscono al dolore dei familiari e degli amici più cari».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: