Belen e il suo cachet: “Diamante futura” e gli albergatori sostengono Monaco

Diamante – “Diamante Futura” interviene sulla querelle innescata sul badget di Belen al Festival del Peperoncino. “Interveniamo – si legge nella nota a firma di Giuseppe D’Agostino – per sottolineare che nel libero esercizio di una attività d’impresa l’unico legittimato a prendere delle decisioni è l’amministratore dell’impresa, anche quando questa è sostenuta da contributi pubblici, nessun altro può sostituirsi a lui, nemmeno la Pubblica Amministrazione, nelle scelte che sortiscono conseguenze su chi il rischio d’impresa se lo assume. Il Festival ideato dal prof. Enzo Monaco è un evento cresciuto in modo esponenziale nel tempo, ciò denota certamente che nelle tante scelte operate dal suo ideatore quelle giuste hanno superato quelle errate. Personalmente ritengo che a quel prezzo, visto i ritorni mediatici già in corso, la scelta di quest’anno è sicuramente azzeccata. La nota positiva di questa vicenda è che un intero paese si è schierato in modo unanime in difesa dell’autonomia del Festival, una creatura che non appartiene più soltanto al suo ideatore ma ad una intera comunità”. Massimo sostegno e solidarietà al patron del Festival del peperoncino, Enzo Monaco, da parte dell’associazione albergatori di Diamante sulle questione inerente il cachet di Belen. “E’ unanime e convinta – si legge nella nota – la solidarietà dell’Associazione ABC albergatori di Diamante al patron del Peperoncino Festival Enzo Monaco, per quella che dalla stessa associazione definiscono una sterile e strumentale polemica sulla presenza di Belen al Festival del Peperoncino. Per la Associazione ABC deve essere rispedito al mittente ogni tentativo di screditare un evento, di caratura internazionale, che è uno dei pochi punti fermi di marketing territoriale di tutta la Riviera dei Cedri. Questo in un anno in cui Diamante, anche grazie al traino promozionale del Peperoncino Festival, si conferma ai vertici del turismo, come una delle mete più richieste, con immensa soddisfazione dell’associazione degli albergatori che ha lavorato duro e con grande tenacia, anche attraverso la partecipazione alle borse e alle fiere di settore più importanti a livello nazionale e internazionale, dedicando particolare attenzione anche ai mercati emergenti come la Cina, non trascurando un’attenta azione di marketing sui social. Visto il suo grande spessore – concludono gli albergatori – Enzo Monaco saprà farsi scivolare da dosso queste stupide polemiche, e l’Associazione ABC che con   lui ha sempre collaborato in tutte le iniziative promozionali che mettono sempre al centro, non solo ed esclusivamente Diamante, ma tutta la Riviera dei Cedri, è   pronta a sostenerlo in ogni sede e modo che lui possa ritenere utile”.

Antonello Troya

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: