Ospedale di Praia, adesso portano via anche gli strumenti diagnostici

Praia a Mare – Altro che riapertura dell’ospedale. Quei pochi macchinari rimasti finiscono per essere spostati in altre sedi “più prestigiose”. Come sta per accadere per l’apparecchiatura OC sensor, che da Praia a Mare finirà in qualche stanza dell’ospedale di Paola. In una lettera a firma del direttore sanitario Francesco Giudiceandrea e del responsabile screening oncologici Anna Giorno si richiede lo spostamento dell’apparecchiatura Oc Sensor con stampante, computer dedicato, e penna ottica attualmente collocati presso il Capt di Praia a Mare, a Paola presso il laboratorio del presidio ospedaliero, per agevolare logisticamente, questa è la motivazione, la raccolta e l’analisi dei campioni da esaminare.

L’OC Sensor è uno strumento da banco, completamente automatico, per medie e grandi routine, per la ricerca ed il dosaggio quantitativo dell’emoglobina umana nelle feci (sangue occulto). Utilizza un metodo immunologico al lattice con lettura in turbidimetria. Lo strumento funziona in autonomia senza necessità di un PC esterno. L’interfaccia grafica, semplice ed intuitiva, è touch-screen. Il flacone di prelievo, brevettato, è l’unico in commercio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: