Cetraro, Occhiuzzi, Psi: “Confrontarsi per trovare le risposte alla crisi”

Cetraro – Le ultime vicende politiche che hanno interessato la maggioranza che governa il comune di Cetraro, hanno aperto da tempo una discussione sull’operato e sullo stato di salute dell’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Angelo Aita. Sulla vicenda si registra l’intervento del Segretario del Partito Socialista di Cetraro, Marco Occhiuzzi, diramato attraverso una nota stampa. “Non c’è dubbio che le ultime vicende politiche, tra cui anche la decisione di tre consiglieri di maggioranza di riconsegnare le deleghe ed il voto contrario espresso dal nuovo gruppo di Area Democratica nell’approvazione del DUP, hanno colto di sorpresa la maggioranza politica del Nuovo Patto per la Città, che nel corso dell’ultima riunione ha affrontato a viso aperto la questione per ricondurla nei giusti binari della dialettica interna. Il dato più evidente dell’ultima riunione di maggioranza è che il Sindaco Aita non ha perso pezzi della sua maggioranza, per come peraltro chiaramente espresso anche dal gruppo di Area Democratica, con buona pace per le catastrofiche letture avanzate da alcuni esponenti dell’opposizione che, vivendo nell’ossessione di una continua campagna elettorale, sembrano aver smarrito l’idea del primato dei partiti e della politica (di cui la città avrebbe davvero bisogno) per seguire le sirene di logiche personalistiche e populistiche. L’altro dato importante che si deve far emergere è che le forze politiche di maggioranza hanno dichiarato di voler approfondire le vicende all’interno del coordinamento, e ciò nella consapevolezza che solo in tale sede, attraverso un confronto franco e costruttivo, si potranno trovare le risposte a tutte le problematiche ed alle criticità sollevate. D’altra parte, le riflessioni critiche, soprattutto quando provengono dall’interno della maggioranza, vanno intese come elemento di stimolo e devono essere finalizzate a dare ulteriore slancio ad una azione amministrativa che finora ha raggiunto risultati importanti (e forse anche non preventivati). Non è il caso di fare elenchi ma, sia sul piano dalle infrastrutture, con la realizzazione di opere pubbliche che puntano allo sviluppo, che sulla capacità di intercettare finanziamenti (per tutti il nuovo finanziamento di 5 milioni di euro per lo sviluppo dell’area portuale), che sul piano dei servizi, del turismo, degli eventi culturali e dello sviluppo i risultati sono in netta continuità con quelli del decennio precedente. Ma nonostante questi risultati, già ampiamente soddisfacenti, la maggioranza ed il coordinamento politico avvertono l’esigenza di dare ulteriore impulso all’azione amministrativa, al fine di imprimere alla Città quella svolta definitiva che da tempo si sta inseguendo. In questa ottica, gli obiettivi raggiunti, frutto dell’azione congiunta dell’intera compagine (consiglieri, esecutivo e parte politica), costituiscono un patrimonio di cui forse si dovrebbe discutere di più, tanto che ha ricevuto anche il consenso di un consigliere della minoranza, astenutosi nella votazione del DUP. Tutto questo lascia pertanto ben sperare che le criticità emerse in questa fase saranno affrontate con spirito costruttivo, decisione ed autorevolezza dall’intera maggioranza con l’unico obiettivo di costruire una Città più solidale e coesa.”

Clelia Rovale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: