A Praia il turismo visto da Fratelli d’Italia-An. Mario Russo pronto al passaggio nel partito

Praia a Mare – Turismo, destagionalizzazione e tutela degli imprenditori balneari sono stati i temi trattati nel corso dell’incontro di Praia a Mare che si è svolto nella forma del confronto aperto, con i diversi imprenditori presenti in sala. Ad aprire i lavori il Consigliere del Comune di Praia a Mare Antonino De Lorenzo che ha posto l’accento sulla necessità di elevare la qualità dell’offerta turistica. E’ indispensabile partire dalla consapevolezza delle risorse naturali che esistono, comprendendo che è necessario offrire un’accoglienza adeguata alla domanda. Destagionalizzare diventa il presupposto per incrementare le attività turistiche. Si è parlato di turismo e lo si è fatto nel mese di ottobre, pensando già alla stagione estiva successiva; perché parlare di turismo a maggio non ripaga e per questo occorre programmare per tempo e soprattutto conclude De Lorenzo, ” da qui si parte, non siamo arrivati”. Il Consigliere Regionale Fausto Orsomarso, transitato da poco nel partito Fratelli d’Italia che fa capo a Giorgia Meloni, ha illustrato ai presenti l’idea di una politica concentrata sui bisogni legati al territorio e posta al servizio dei cittadini, soffermandosi particolarmente sul problema sollevato dalla direttiva Bolkestein e sulle conseguenti ripercussioni che è necessario mitigare a tutela della categoria degli imprenditori balneari. “La Calabria come giardino d’Italia e d’Europa deve essere il fine da perseguire ma con regole certe e senza affermazioni populiste”, secondo il Consigliere Orsomarso; obiettivo da raggiungere, dunque, attraverso l’impegno ed il lavoro quotidiano di chi vive la Calabria. L’offerta turistica non deve riguardare solo gli albergatori ma anche i titolari di abitazioni destinate al medesimo scopo che ogni anno accolgono il numero più rilevante di turisti. E’ necessario offrire sostegno ed incentivi economici in questo ambito. Con tali incentivi i privati avrebbero l’occasione di migliorare la qualità dei servizi offerti attraverso gli appartamenti. Il riferimento è evidentemente alla Legge regionale n. 20 del 2015 di modifica ed integrazione della Legge regionale n. 4 del 1995 attinente alla classificazione degli esercizi ricettivi extralberghieri. Ad affrontare gli aspetti tecnici ed i punti salienti della proposta di legge regionale n. 284 del 17.10.2017 del Consigliere Orsomarso è stato, invece, l’Avv. Andrea Napolitano, Consigliere di opposizione del Comune di Santa Maria del Cedro, il quale ha spiegato alla platea le esigenze concrete sottese alla stessa. La direttiva Bolkestein ha destabilizzato le prospettive di investimento nel settore balneare e attraverso questa proposta di legge si è inteso tutelare i tanti imprenditori che vogliono investire nel settore, garantendo certezza dei rapporti giuridici in attesa di una ridefinizione della normativa sulle concessioni demaniali marittime a livello nazionale. Il Consigliere comunale di Tortora Biagio Praino ha sottolineato, durante il suo intervento, l’importanza di parlare di turismo già nel periodo autunnale senza arrivare impreparati a ridosso di quello estivo. Bisogna essere prearati ad accogliere i turisti, dunque, puntando soprattutto a formare gli operatori del settore. Il Vicesindaco del Comune di Belvedere Marittimo, Vincenzo Spinelli, si è concentrato sull’esigenza di “fare rete” per una proposta turistica complessivamente considerata. Un turismo senza campanilismi in cui si deve puntare alla promozione dell’intero territorio. L’ultimo intervento è stato quello dell’ex Sindaco di Scalea Mario Russo che ha preliminarmente ricordato il rapporto di stima che lo lega al Consigliere Regionale Orsomarso ed ha quindi proseguito, offrendo ai presenti il proprio contributo in relazione alle problematiche del turismo nell’Alto Tirreno Cosentino sia in ragione dell’esperienza maturata nella qualità di ex amministratore sia in ragione di quella, più recente, di imprenditore nel settore turistico, avendo deciso di investire da alcuni anni nell’attività di un bed and breakfast. Proprio quest’ultimo intervento è stato forse il più atteso per la curiosità destata negli ultimi giorni nella cittadinanza, trattandosi di un tavolo organizzato da un partito diverso da quello di storica appartenenza. In molti si chiedono se anche l’ex primo cittadino di Scalea entrerà a far parte di Fratelli d’Italia. Un interrogativo destinato a rimanere ancora senza una risposta. Assente da diverso tempo dagli incontri pubblici di natura politica, Russo non ha lasciato trapelare le sue intenzioni. Chiaro, invece, l’invito rivoltogli dal consigliere Orsomarso ad aderire al partito dell’On. Giorgia Meloni.

Tiziana Forestieri

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: