“Bloccare i pagamenti alla Falzarano”: lo chiede la Cgil al sindaco di Belvedere

Belvedere – Bloccare i pagamenti a favore della ditta Ecologia Falzarano srl. Lo chiede l’organizzazione sindacale della Fp Cgil, in una nota a firma di Vincenzo Casciaro, al sindaco Enrico Granata, a causa del mancato sussidio corrisposto ai lavoratori. Da alcuni mesi infatti, i 17 lavoratori non percepiscono stipendio. I lavoratori aspettano ancora dalla Ditta Ecologia Falzarano srl, il pagamento delle spettanze retributive relative alla mensilità di luglio 2017, agosto 2017, settembre 2017 e saldo quattordicesima mensilità 2017, per un importo complessivo presunto di circa 120 mila euro. Considerata la reiterata inadempienza, a tutt’oggi in essere, secondo le obbligazioni contrattuali e per gli effetti di legge, Casciaro invita l’Ente in indirizzo a congelare cautelativamente ogni pagamento a favore della Ecologia Falzarano srl, per i servizi resi, fino all’estinzione del credito vantato da ogni singolo Lavoratore oltre a eventuali contributi previdenziali e assistenziali non ancora versati, oltre ovviamente le quote sindacali. “Si rappresenta – scrive il rappresentante della Cgil – che ancora nessun esito a favore dei Lavoratori, hanno avuto le nostre precedenti richieste di blocco cautelare e attivazione dei poteri sostitutivi. In considerazione dei reiterati comportamenti omissivi e dilatorii, messi in atto dall’Azienda; verificato che, a tutt’oggi, le retribuzioni di luglio 2017, agosto 2017, settembre 2017 e il saldo della quattordicesima mensilità 2017, dovute ai propri Dipendenti, non sono state corrisposte; che sono tuttora pendenti analoghe procedure, da noi attivate, per il mancato pagamento delle retribuzioni non ancora corrisposte, rimaste ancora inevase; tutto ciò premesso e considerato, chiediamo il pagamento diretto delle retribuzioni riferite, per un importo complessivo presunto pari a circa 120 mila euro. L’amministrazione comunale, scrive Casciaro, è ampiamente a conoscenza che i Dipendenti della Ecologia Falzarano srl, addetti al servizio citato, non vengono retribuiti da mesi, e più precisamente non sono state loro corrisposte le retribuzioni di luglio, agosto, settembre e saldo quattordicesima mensilità 2017. In più occasioni la Cgil ha informato l’Amministrazione Comunale, esortandola altresì a un ruolo più attivo e incisivo. “Le ripetute sollecitazioni effettuate da questa O.S. Fp Cgil Comprensoriale, però, a nulla sono servite. Tra questa, la richiesta inoltrata a codesto spett.le Ente, di esercitare i poteri sostitutivi di cui al vigente Codice degli Appalti, per consentire a tutti i Lavoratori di avere accesso alle loro legittime spettanze, di fatto negate dall’Azienda da cui dispendono.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: