S. Maria, eseguiti lavori al depuratore da parte dell’Aqua Consult

Santa Maria del Cedro – “Un paese si può amministrare e bene. Oppure in politica si può parlare. Noi abbiamo scelto di lavorare per la nostra gente”. Così il sindaco di Santa Maria del Cedro, Ugo Vetere, che annuncia che il responsabile dell’ufficio tecnico, ha liquidato in favore del concessionario Acqua consult la somma di euro 209.053,13 per i lavori eseguiti sul depuratore del comune. I lavori realizzati rientrano nel progetto di finanza che riguarda più comuni. Con determina 374 del 31.10.17, in ossequio al contenuto del contratto di concessione che prevede oltre all’affidamento della gestione completa dell’impianto di depurazione comunale ( gestione ordinaria e straordinaria) la realizzazione di lavori , il responsabile dell’area tecnica comunale, ha affidato al soggetto concessionario, Aqua Consult la gestione del servizio di depurazione comunale con decorrenza 01.11.2017.

l’ambito territoriale è composto dai comuni di Grisolia, Orsomarso, Buonvicino, Maierà e Diamante oltre a Santa Maria del Cedro. L’importo dei lavori è di euro 11.513.296,20 di cui euro 7.000.000 a carico di finanziamento pubblico – Delibera CIPE –

“Con l’affidamento della completa gestione – ha detto Vetere – l’ente non correrà più il rischio di esborsare ingenti somme ( per come è avvenuto in passato ) per ” effettuare lavori di straordinaria manutenzione”. Ed infatti i lavori indicati nella determina sono stati liquidati con somme finanziate e non più di bilancio comunale. A ciò si aggiunge che la ” quota” dell’importo dei lavori che saranno eseguiti sul territorio del Comune di Santa Maria del Cedro è rilevante (sui due milioni di euro). I lavori che riguarderanno anche centri montani sono fondamentali ed imprescindibili per avere una ottima depurazione. Da ultimo rileviamo che l’iter ha avuto l’approvazione Ministeriale, Regionale e da parte dell’autorità nazionale dell’anti corruzione Presieduta dal Dottor Cantone, che ho avuto l’onore e il piacere di conoscere in Roma”. La determina sarà trasmessa al Procuratore Capo della Repubblica di Paola, Dottor Pierpaolo Bruni.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: