Belvedere, “Ora”: Metro leggera, esecutivo in ritardo

Belvedere – “Al di là di ovvie considerazioni sulla “memoria corta” dell’Amministrazione in carica, il gruppo “Ora” si pregia di aver permesso al Comune di Belvedere di essere il secondo comune del Tirreno (dopo Fuscaldo) ad aver aderito al lungimirante progetto e auspica un impegno costruttivo di tutte le forze politiche per la realizzazione di questa importante infrastruttura”. Così il gruppo consiliare “Ora” all’indomani della decisione dell’amministrazione comunale di aderire al progetto della metro leggera. Opera indispensabile per la mobilità del territorio ma anche importante servizio di qualità all’offerta turistico-ricettiva del Tirreno cosentino. “La giunta Granata, come al solito – si legge nella nota – si sveglia con discreto ritardo dal suo torpore ormai cronico. Parlare oggi di metropolitana leggera attraverso un impegno assunto dall’esecutivo (delibera di G.C. n.98/2017), risulta oltremodo intempestivo. Il Gruppo “Ora” nel suo programma elettorale, non senza qualche sarcastico commento, già nel 2014 auspicava la possibilità di unire i comuni del Tirreno cosentino in un’unica via di comunicazione “leggera” fino a raggiungere l’aeroporto internazionale di Lamezia Terme. Ma v’è di più: i consiglieri comunali del gruppo “Ora” Eugenio Greco e Barbara Ferro, con mozione proposta ai sensi dell’art 43 del Tuel e dell’art 24 del regolamento del consiglio comunale, protocollata in data 10.07.2015, investivano il C.C. della “Adesione alla proposta di istituzione di una metropolitana leggera per i comuni del Tirreno cosentino”. Detta mozione veniva discussa nel C.C. del 18.07.2015 e recepita all’unanimità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: