Operazione dei carabinieri sul territorio. Infrazioni del codice della strada e sequestrata una discarica

Paola – Controlli a tappeto in merito alla circolazione stradale da parte dei Carabinieri della compagnia di Paola. Gli accertamenti sono stati finalizzati alla prevenzione e repressione di comportamenti potenzialmente idonei a creare danno alla pubblica incolumità, con particolare riferimento alla circolazione stradale nei Comuni di Cetraro, Paola, San Lucido, Fuscaldo e Guardia Piemontese. I controlli sono stati disposti dal Comando Provinciale di Cosenza, agli ordini del Ten. Col. Sutera, e coordinati territorialmente dal capitano Giordano Tognoni. Alta l’attenzione dei Carabinieri vicino a locali ed altri punti di aggregazione giovanile. Per quanto riguarda l’attività di accertamento delle condizioni psico-fisiche dei conducenti, sono stati impiegati i precursori per lo screening veloce per verificare la positività derivante dall’assunzione di sostanze alcoliche nonché gli etilometri per l’accertamento della guida in stato di ebbrezza alcolica. Tanti i veicoli e le persone controllate, più di duecento. Numerose le persone sottoposte ad alcool test: 80 le infrazioni accertate al Codice della Strada; quattordici le patenti ritirate a fini sospensivi, di cui n. 4 per guida sotto l’influenza dell’alcool, con valori accertati compresi tra 1,57 g/l e 1,57 g/l; n. 6 per sorpasso non consentito; n. 4 per guida con patente scaduta di validità. Numerose anche le contravvenzioni per mancato uso del casco protettivo, n. 2 in tutto; per mancato uso delle cinture di sicurezza, n. 21; per uso del telefono cellulare alla guida n. 2; per guida senza patente o con patente scaduta di validità, n. 5. Contravvenzionati anche 13 proprietari di veicoli sprovvisti della prescritta revisione. Sequestrati amministrativamente n. 23 veicoli, di cui n. 21 per mancata copertura assicurativa, e sottoposti a fermo amministrativo n. 2 motoveicoli. Deferito a piede libero anche un 32enne per violazione degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale. I controlli sono stati approfonditi anche nelle aree rurali dei Comuni interessati. A Fuscaldo è stata sequestrata d’iniziativa, con conseguente denuncia a piede libero della proprietà, un’area di 700 mq, adibita a vera e propria discarica abusiva. I militari hanno accertato l’abbandono di ingenti quantitativi di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, rappresentati da scarti provenienti dalla lavorazione di materiali legnosi e da veicoli fuori uso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: