Meetup 5 stelle: “Massima attenzione verso il castello di Belvedere”

Belvedere – Il castello all’attenzione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Catanzaro, Cosenza e Crotone. Il Meetup “Amici di Beppe Grillo – Belvedere in MoVimento” ha sollecitato una azione per la salvaguardia del monumento alla Direzione Generale del Ministero. Nelle scorse settimane una lettera era stata inviata agli organi competenti nella quale si evidenziava la situazione di vendita giudiziaria in cui si trova il Castello. Inoltre è stato fatto riferimento al decreto legislativo n° 42 del 2004 il quale dà facoltà al Ministero coinvolto, o agli altri Enti interessati (Regione e Comune), di avere la prerogativa di acquistare esercitando il diritto di prelazione dei beni culturali alienati a titolo oneroso. “A seguito della nostra istanza – si legge in una nota del Meetup – il 20 Dicembre 2017 abbiamo ricevuto  (per conoscenza dalla Direzione Generale del MIBACT) una pec con la quale si chiedeva alla Soprintendenza “… di fornire notizie in merito a quanto rappresentato dagli esponenti…”, di fatto volevano conoscere le eventuali iniziative da intraprendere a riguardo. Il 23 Gennaio 2018 la Soprintendenza, dopo aver effettuato controlli ed accertamenti approfonditi, ha esposto alla Direzione Generale del MIBACT ed al Gabinetto del Ministro la situazione relativa alla vendita giudiziaria alla quale era sottoposto il Castello (per 2/3 della proprietà) ad un prezzo di circa 940.000,00 euro in data 11 Dicembre 2017 (data dell’asta andata deserta). Inoltre, è stata evidenziata la situazione nella quale attualmente versa il Castello, ovvero di degrado ed abbandono totale che lo sta compromettendo sia dal un punto di vista statico-funzionale che da un punto di vista di restauro conservativo, per cui è necessario che si intervenga in fretta.

Noi, come Attivisti del Meetup “Amici di Beppe Grillo”, vogliamo ricordare, ancora una volta, che il Castello oltre ad essere riconosciuto come monumento nazionale di notevole valore storico-artistico, rappresenta la storia di Belvedere Marittimo ma anche dell’intera Nazione in quanto diverse popolazioni hanno contribuito ad edificarlo, popolazioni che hanno invaso i nostri luoghi nel passato. Non da ultimo ricordiamo che la fruibilità del Castello, da parte del pubblico, potrebbe diventare un valore aggiunto rilevante per il turismo. Noi siamo fiduciosi che nel più breve tempo possibile, gli Enti coinvolti, troveranno sicuramente il modo per far si che il Castello diventi di proprietà del nostro Comune e quindi di tutti. In attesa di positivi riscontri, ringraziamo nuovamente gli Enti sopra citati”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: