Belvedere, ambiente: interventi alla rete fognaria. Spinelli: “Contributo per circa 2 milioni”

vincenzo_spinelliBelvedere – Rifacimento e completamento della rete fognaria. È l’obiettivo del finanziamento arrivato al Comune di Belvedere Marittimo da parte della Regione Calabria, settore ambiente e territorio. La comunicazione al vicesindaco, nonché assessore all’ambiente, Vincenzo Spinelli (nel riquadro a sinistra), è pervenuta nella giornata di venerdì e riguarda due milioni e 150 mila euro di interventi sul territorio comunale.

Il progetto presentato dal Comune di Belvedere Marittimo rientra tra i 193 interventi presi in carico dalla Regione. Con questo contributo si potranno avviare una serie dei interventi per troppo tempo lasciati all’incuria. Ci sono infatti tratti di rete fognaria decisamente fuori ogni logica ambientale, come allo stesso tempo esistono ancora zone del territorio comunale non raggiunte dal servizio. “Nel piano avviato da questa amministrazione – ha spiegato l’assessore Spinelli – abbiamo inteso soprattutto garantire la qualità delle acque di balneazione. Il nostro mare, l’ambiente in cui viviamo ha necessità di azioni mirate su argomenti che presentano maggiori carenze. Il piano sarà attuato su tutto il territorio comunale. Abbiamo intenzione di ridurre gli impatti deleteri che ridimensionano la qualità della vita”.

Massima attenzione quindi su ambiente: rete fognaria, rifiuti, differenziata. Insomma una intensa attività di tutela e salvaguardia del patrimonio ambientale. Azioni mirate al risanamento delle opere presenti e ad un maggiore controllo. L’assessorato all’ambiente intende per i prossimi mesi, avviare anche un piano di educazione ambientale, da proporre nelle scuole, “una formazione dedicata ai nostri ragazzi – ha detto ancora Spinelli – orientato allo sviluppo sostenibile di una cultura ambientale. Una serie di interventi che non siano marginali ma che rappresentino un nuovo modo di partecipazione alla tutela del territorio”.

In merito poi alla installazione delle telecamere, l’assessore ha voluto spiegare che si tratta del bando inerente l’installazione del tutor, bando che prevedeva anche la predisposizione del servizio di vigilanza. Oltre a quelle già installate a breve quindi saranno predisposte altre telecamere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: