Operazione dei Carabinieri. Arresti e denunce a piede libero. Oltre 200 persone e 190 veicoli controllati.

I Carabinieri della Compagnia di Paola e della Compagnia di Intervento Operativo del 14° Battaglione Carabinieri di Vibo Valentia, su disposizione del Comando Provinciale di Cosenza, hanno proseguito i servizi di controllo del territorio ad “alto impatto”. Serrati e mirati accertamenti sono stati condotti, con particolare attenzione alle fasce serali e notturne, nell’area urbana ricompresa tra San Lucido, Paola, Fuscaldo, Guardia Piemontese e Cetraro. Oltre 200 persone e 190 veicoli controllati. Svolte numerose perquisizioni personali, veicolari e domiciliari. Elevata l’attenzione nella prevenzione e repressione delle condotte connesse alla guida in stato di ebrezza alcolica e consumo di sostanze stupefacenti.

Un 36enne di Cetraro, noto alle forze dell’ordine per reati in materia di droga e contro il patrimonio, è stato tratto in arresto in ottemperanza all’ordine di esecuzione per espiazione della pena detentiva emesso dal locale Ufficio esecuzioni Penali. Il giovane, riconosciuto colpevole del reato di resistenza a Pubblico Ufficiale, dovrà espiare la pena di 7 mesi di reclusione in regime degli arresti domiciliari.

Un 66enne di San Lucido, noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, è stato tratto in arresto in ottemperanza alla revoca del decreto di sospensione dell’ordine di esecuzione per la carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo emessa dall’Ufficio esecuzioni Penali di Pavia. L’uomo, che dovrà espiare la pena di anni 2 e giorni 15 di reclusione perché riconosciuto colpevole dei reati di truffa e ricettazione, è stato tradotto presso la locale casa circondariale.

Due giovani di Fuscaldo, un 26enne ed un 27enne, ed un 40enne di Cetraro sono stati deferiti a piede libero per varie violazioni degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale a cui gli stessi sono sottoposti.

In materia di circolazione stradale, nella vasta area sottoposta ai capillari controlli, sono stati tanti i veicoli, 190, e le persone controllate, 200. Nello specifico ambito delle attività di prevenzione delle stragi del sabato sera e di contravvenzione delle condotte di abuso di sostanze alcoliche, soprattutto tra neopatentati e giovanissimi, l’attività di accertamento delle condizioni psico-fisiche dei conducenti è stata svolta impiegando i precursori per lo screening veloce per verificare la positività derivante dall’assunzione di sostanze alcoliche nonché gli etilometri per l’accertamento della guida in stato di ebbrezza alcolica. N. 3 le patenti ritirate per guida sotto l’influenza dell’alcool, con valori accertati compresi tra 1,12 g/l e 1,21 g/l.

Sessanta le infrazioni al Codice della Strada accertate. N. 21 le patenti ritirate per varie violazioni al Codice della Strada e n. 10 i veicoli sequestrati amministrativamente per assicurazione scaduta.

Nell’ambito del contrasto alle condotte previste nel Testo Unico Stupefacenti, due soggetti, uno studente 26enne di Cetraro ed un 47enne di San Lucido, sono stati segnalati alla locale Prefettura – U.T.G. in quanto, a seguito di altrettante perquisizioni personali e veicolari, sono stati trovati in possesso di quantitativi compresi tra n. 1 gr e n. 3 gr di sostanza stupefacente tipo marijuana.

Controllate n. 4 attività di Paola e Cetraro ed identificati n. 40 avventori.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: