Scalea, viabilità: incontro convocato su proposta di “Libera piazza Caloprese”

Scalea – Il presidente del consiglio comunale di Scalea, l’avv. Achille Tenuta, ha convocato un incontro fra consiglieri comunali interessati e cittadini al fine di discutere di viabilità urbana, per giovedì 1 Marzo, alle ore 16,30 presso il palazzo di città. All’incontro parteciperanno i rappresentanti del comitato Libera Piazza Caloprese, che nei giorni scorsi avevano presentato un istanza all’Amministrazione Comunale chiedendo, per l’appunto, di confrontarsi sulla possibilità di valutare il progetto di riapertura nei giorni feriali della parte dell’isola pedonale che da via Tommaso Campanella porta al centro storico della città. Il presidente Achille Tenuta, promuovendo questo primo incontro sul tema viabilità, di fatto, ha accolto la richiesta di un confronto propositivo dello stesso Comitato Libera Piazza Caloprese, rappresentato dai primi firmatari della petizione, il dott. Sergio Bergamo, Claudio Guerrera e Antonio Pappaterra, insieme ad altri cittadini residenti in quel tratto viario. “Scopo dell’iniziativa,- è stato ribadito a più voci e dallo stesso presidente del consiglio comunale,- è quello di aprire una discussione sulla nuova viabilità cittadina, soprattutto con i consiglieri comunali e l’Amministrazione Comunale competente, e poi i cittadini interessati. Si tratta perciò, – ha detto Achille Tenuta, – di un primo incontro che deve servire a trovare soluzioni condivise sulla questione”. “Il tema della viabilità è un tema molto sentito nella cittadina e nell’area intorno a Piazza Caloprese. In questi anni,- hanno ribadito i rappresentanti del Comitato Libera Piazza Caloprese,- uniti anche all’associazione “Pensiamo a Scalea” e “Cara, Vecchia Scalea”, insieme a circa 1100 firmatari della Petizione,abbiamo ribadito più volte la necessità di uno sblocco e di una riapertura della piazza in questione, proprio per rompere l’isolamento economico e sociale del centro della città . Ora i tempi di un confronto sereno sul tema sono maturi per cercare di valorizzare la proposta e per confrontarsi sulla prospettive della Piazza”.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: