Progetto dialisi vacanza, Aned: “Da oggi si possono effettuare le prenotazioni”

Anche per l’anno 2018 l’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza, accogliendo la sollecitazione dell’ANED (Associazione Nazionale Emodializzati Dialisi e Trapianto) della Calabria, ha approvato con tempestività il “Progetto Dialisi Vacanza” nei centri di dialisi dislocati nelle meravigliose località turistiche della provincia. Un fatto di notevole valore etico, civile e sociale, che consente a tanti pazienti di poter viaggiare e visitare la nostra Regione, oltre a rappresentare un esempio di buona sanità. Le prenotazioni possono effettuarsi online tramite web condiviso dal 15 aprile al 15 maggio 2018 . “In questi momenti di grande incertezza, in cui la sanità regionale, al di la delle effettive lacune e carenze organizzative, sembra essere percepita in maniera totalmente negativa, come Associazione che da oltre quarantacinque anni si occupa della tutela dei diritti dei pazienti nefropatici – ha spiegato il presidente regionale dell’Aned, Antonio Montuoro – non possiamo che esprimere soddisfazione e gratitudine per il lavoro organizzativo del direttore dell’area nefrodialitica dell’ASP di Cosenza, dr. Romano Musacchio, validamente affiancato dai responsabili dei centri dialisi, e per la pronta disponibilità dimostrata dalla Direzione Strategica Aziendale nell’approvare il progetto “Dialisi Vacanza” per l’anno 2018. L’auspicio è che nel più breve tempo possibile anche le altre Aziende Sanitarie e Ospedaliere seguano l’esempio dell’ASP di Cosenza, garantendo un’offerta di buona sanità per l’utenza extraregionale. L’Aned Calabria nelle scorse settimane ha inviato una nota al Dipartimento Tutela della Salute e al Commissario ad Acta affinche i progetti di “Dialisi Turistica” possano avere il carattere della continuità, tutti i mesi dell’anno, e non essere soggetti alla periodica interruzione e alla ciclicità della riattivazione. Nelle Regioni che hanno adottato tale modello a carattere continuativo sono stati infatti riscontrati indubbi vantaggi sulla funzionalità organizzativa e dei dializzati stessi. Non da ultimo, la Dialisi Turistica può essere ritenuta un’iniziativa vantaggiosa sul piano economico e turistico, soprattutto per questa terra di Calabria così ricca di storia, miti, leggende, tradizioni e cultura”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: