Stasera a “Praia, a mare con..” Otello Lupacchini presenta il suo ultimo libro

Sabato 4 agosto, dalle ore 22.30, nella location di Piazza Italia, si terrà la quinta serata della XII^ edizione della Rassegna d’Autore “Praia, a mare con …”®. Otello Lupacchini presenterà il suo ultimo “In pessimo Stato. Quando due poteri vivono sul controllo dello stesso territorio, o si fanno la guerra o si mettono d’accordo”, Koinè Nuove Edizioni, 2016. Omicidi, attentati, tradimenti politici e umani, malversazioni, scandali finanziari, straripamenti di potere, brigantaggio, mafia, stragismo conservatore, terrorismo eversivo.

2B- ALFREDO COSENZASono soltanto alcuni dei mali che affiorano scavando nella storia dell’Italia unita e che rendono intollerabile la retorica del guardare avanti, per trarre dalle nostre radici fresca linfa per rinnovare tutto quel che c’è da rinnovare nella società e nello Stato. La recente Storia d’Italia verrà analizzata da uno dei più autorevoli e colti magistrati in servizio, titolare di alcune delle inchieste più scottanti dell’ultimo trentennio. Ad accompagnarlo, due giovani magistrati calabresi, ma già inseriti, a pieno titolo, nel novero di quella magistratura alla quale in molti guardano con speranza: Pierpaolo Bruni,

Procuratore C2A- PIERPAOLO BRUNIapo della Repubblica di Paola (Cs), titolare di alcune importanti inchieste lungo il Tirreno cosentino che, a detta degli osservatori, stanno facendo tremare i consolidati equilibri politico-criminali della zona, ed Alfredo Cosenza, Presidente della Sezione Penale del Tribunale di Paola (Cs) che molti di quei procedimenti sta già giudicando o si troverà a giudicare nella fase processuale.

2- FOTO AUTOREOtello Lupacchini, (Lapedona, Fermo, 1951), dopo la laurea in giurisprudenza e la specializzazione in diritto del lavoro e relazioni industriali, ha esercitato per alcuni anni la professione forense, per entrare in magistratura dal 1979 ed occuparsi, tra l’ altro, degli omicidi del pubblico ministero Mario Amato, del banchiere Roberto Calvi, del prof. Massimo D’Antona, della strage di Bologna e della Banda della Magliana. Lo scorso 8 gennaio è stato nominato dal Csm nuovo Procuratore Generale della Repubblica di Catanzaro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: