Cetraro, rimpasto in giunta. Cesareo in bilico, Angilica e Pascarelli ci ripensano

Rimpasto in giunta. Lo preannuncia il sindaco di Cetraro, Angelo Aita, a seguito della riunione che si è svolta tra le forze di maggioranza “per una verifica politica” come lo definisce in una nota sui social, a termine della quale è emersa la volontà ferma e decisa, da parte dell’intera coalizione, di proseguire l’esperienza amministrativa che sta portando ad importanti risultati come dimostrano i finanziamenti ottenuti e le opere in corso di realizzazione. Unanime è stata la consapevolezza che si è aperta una stagione politica piena di incognite e pericoli, e che è un dovere del mondo politico trovare gli strumenti e le azioni per garantire la continuità di un processo di crescita della città. Le forze di maggioranza, hanno condiviso la mia proposta di un azzeramento politico della Giunta per facilitare il dialogo con le forze che si richiamano al Centro sinistra e in modo particolare con il PD, al fine di costruire un processo comune idoneo ad affrontare insieme le sfide che pone l’ultima parte della consiliatura, nonché i prossimi appuntamenti elettorali tra cui quello regionale. Le forze di maggioranza sono concordi nel ritenere che, l’obiettivo di proseguire con la massima efficienza l’azione amministrativa, passa da un serrato confronto e dal coinvolgimento di tutte quelle forze che si ispirano ai valori del riformismo e del centro sinistra che hanno sempre garantito la governabilità e la stabilità politica e che rappresentano un baluardo a difesa dei più deboli senza distinzione di razza e di appartenenza sociale. Sembra invece che alla luce delle dimissioni di Angilica e Pascarelli ci sia la decisa intenzione di mettere fuori dalla giunta un altro pezzo grosso, Tommaso Cesareo.

Antonello Troya

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: