Santa Maria del Cedro: il terreno torna nelle mani dello Stato. L’atto di forza del sindaco Vetere. Assise lunedì prossimo

Santa Maria del Cedro – Federalismo demaniale, si ma con beni sottratti ai privati che nei decenni passati ne avevano fatto un proprio uso e consumo. Per questo motivo il sindaco di Santa Maria del cedro, Ugo Vetere, ha invitato rappresentanti istituzionali e forze dell’ordine, nonché i colleghi sindaci del territorio a presiedere il Consiglio comunale previsto per lunedì prossimo. L’acquisizione avverrà a titolo oneroso al patrimonio disponibile comunale dei beni immobili trasferiti dallo Stato in attuazione del cosiddetto Federalismo Demaniale. L’amministrazione Comunale in carica andrà a deliberare l’acquisizione tra l’altro di “imponenti” compendi immobiliari realizzati da privati agli inizi degli anni ottanta su aree di “titolarità dello Stato”. La presenza degli invitati, scrive Vetere “visto il contenuto storico del deliberato proverebbe la vicinanza della Magistratura, delle Forze di Polizia e delle Istituzioni locali a chi giorno dopo giorno svolge la sua funzione di amministratore della cosa pubblica con onestà, onore e dignità in realtà non semplici”.

Antonello Troya

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: