Belvedere, amministrative. Cascini replica a Ugolino: “La mia politica lontano da sotterfugi e pettegolezzi”

Ad una nota dell’esponente di Belvedere Cambiaverso, in cui venivano evidenziati alcuni aspetti della costituenda compagine a guida Cascini, arriva da quest’ultimo immediata la replica. Il dottor Vincenzo Cascini ringrazia l’amico Riccardo Ugolino, perché ancora una volta ha mostrato quanto sia differente il suo concetto di gestione della “res pubblica” dal modus operandi “vecchio e deteriorato” dell’ex vicesindaco ed ex assessore. Appunto perché ex di tutto, spiega il candidato a sindaco in pectore, siamo lontani anni luce dal modo di intendere la politica. “Nel mentre l’amico Riccardo – spiega il dottore Cascini – ha coperto i banchi di maggioranza e opposizione per circa 40 anni, guardando non più che al di là di amministrazioni caserecce, la politica che intendo portare avanti per questo paese, cui mi onoro di farne parte dalla mia infanzia, è proiettata verso un futuro diverso, nuovo, lontano dagli sotterfugi e pettegolezzi, scevro da ogni logica affaristica. L’amico Riccardo – spiega il candidato a sindaco – mi ha fatto capire, ancora una volta quanto sia doveroso da parte mia una precisa presa di posizione, che potrà tramutarsi in una logica, e quanto mai sensata, scesa in campo, accompagnato da quelle figure pronte ad affrontare con me il cambiamento che tutti quanti auspichiamo. Figure e cambiamento: quei “fattori x” su cui è scivolata l’ironia dell’amico Riccardo, ma che invece incarnano il “quid” che purtroppo ancora sfugge ai re e viceré in salsa belvederese che hanno governato e, diciamolo, fatto danni al paese. Le figure che hanno scelto di abbracciare il mio progetto rappresentano una decisa svolta alla politica di ieri e che simboleggiano coerenza e onestà con ciò che intendiamo portare avanti. E poi il cambiamento: quella parola di cui la generazione dell’amico Ugolino se n’è riempita la bocca ma che poi concretamente ha solo partorito quella devastazione che Belvedere ha sofferto per 40 anni. Consiglio all’amico Riccardo di fare, stavolta e veramente, “Outing” su ciò che intende fare: ma che stavolta sia qualcosa di diverso, di nuovo”.

Antonello Troya

@try

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: