Stalking, in manette un 52enne

I Carabinieri della Compagnia di Paola – Stazione di Paola– hanno tratto in arresto un 52enne, già noto alle forze dell’ordine, dimorante in San Lucido. L’uomo, che già in passato si era reso autore di simili condotte, è accusato del reato di atti persecutori (stalking) nei confronti di una donna della quale si era invaghito. In quella circostanza, l’attività d’indagine scaturita dalla denuncia – querela presentata dalla vittima, aveva determinato l’emissione da parte dell’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Paola, nel mese di settembre 2017, di un’ordinanza dispositiva del divieto di avvicinamento a carico dell’odierno arrestato, il quale, in più circostanze di tempo e di luogo, avrebbe assunto reiterate condotte di molestie e minacce nei riguardi della donna e dei suoi familiari.

L’attività investigativa seguita ad un’ulteriore denuncia – querela resentata, nel mese di aprile 2019, dalla donna nei confronti del succitato Stalker, ha consentito di cristallizzare la circostanza per cui l’uomo, nonostante la sussistenza della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla donna, avrebbe posto in essere molteplici tentativi di approccio verbale, anche a sfondo sessuale, nei suoi confronti. Il G.I.P. presso il Tribunale di Paola, Dott.ssa Mesiti, concordando con le risultanze investigative prodotte dall’Arma, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dell’arrestato. L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto, dai militari della Stazione Carabinieri di Paola, presso la locale Casa Circondariale.                                                                                        

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: