Omicidio Rodriguez, chiesta una integrazione peritale sui video

L’omicidio Rodríguez si caratterizza di un nuovo capitolo. Bisogna far luce su un gravissimo fatto di cronaca che ha segnato fortemente la comunità belvederese. Nella scorsa udienza in appello la corte ha chiesto una ulteriore integrazione sull’attività peritale della procura: nello specifico sui video presentati come fonte di prova. Nelle immagini si vede Carrozzino sostare nel parcheggio del supermercato e avvicinarsi alla macchina della donna. Prima di decidere la corte ha affidato un’ulteriore analisi del video ad un perito di Napoli, che dovrebbe ripulire queste immagini con una strumentazione particolare di eccezionale qualità. Insomma si vuole capire se quella persona è Carrozzino oppure no. Ad ogni modo rimane la testimonianza dell’uomo che dice di aver visto Carrozzino nel piazzale e poi parlare con la donna che era in auto. Così come il testimone anche le telecamere ritraggono solo un uomo. “Abbiamo preso atto della volontà della corte, sicuri della linea difensiva – ha detto Luigi Malomo, difensore di tutte le parti civili – il perito farà ancora più luce sulla vicenda”. I tempi si allungano, quindi. Per la perizia si dovrà aspettare ottobre.

Antonello Troya

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: