Detenzione e spaccio. In manette 25enne di Paola

I Carabinieri della Compagnia di Paola – Nucleo Operativo e Radiomobile – nel corso delle istituzionali attività di controllo del territorio, hanno arrestato un 25enne, incensurato, originario di Paola. Il reato contestato è quello di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. Un tradizionale servizio perlustrativo con finalità di controllo del territorio e l’attenzione dei militari che viene attirata dalla porta di un’abitazione lasciata aperta. I Carabinieri della Compagnia di Paola – Aliquota Radiomobile – che avevano deciso di sincerarsi delle condizioni degli eventuali occupanti dell’appartamento, si sono trovati di fronte un giovane che, alla vista degli operanti, ha manifestato una “strana” premura nel congedare gli inattesi ospiti. Le operazioni di perquisizione hanno consentito di portare alla luce un cospicuo quantitativo di sostanza stupefacente del tipo marijuana. I militari hanno sottoposto a sequestro 44 grammi complessivi di sostanza stupefacente, suddivisi in 11 dosi; 85 euro in banconote di piccolo e medio taglio; 2 bilancini di precisione, funzionanti, e materiale destinato al confezionamento dello stupefacente. Le analisi condotte dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti dell’Arma dei Carabinieri hanno permesso di accertare che dal quantitativo di sostanza stupefacente sequestrata, sulla base del principio attivo contenuto nello stesso, avrebbero potuto essere ricavate circa 235 dosi da destinare alla vendita al dettaglio. Il 23enne, terminate le formalità di rito, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Paola, coordinata dal Procuratore Pierpaolo BRUNI, è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari. A seguito del giudizio per direttissima, convalidato l’arresto, il ragazzo, su disposizione del G.I.P. Rosamaria MESITI, è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: