Morte in ostetricia, la polemica dei sindacati

Credendo d’interpretare il pensiero di tutti i lavoratori, i delegati sindacali dell’ospedale di Cetraro esprimono sgomento e rabbia per quanto accaduto presso il reparto ostetricia.

Nonostante le martellanti segnalazioni che durano oramai da anni, gli scioperi di Cosenza e Reggio Calabria, il consiglio Comunale sulla sanità, le numerose lettere inviate ai giornali improntati ad urlare e denunciare la grave situazione in cui versa la sanità calabrese non escluso il nostro ospedale, tutto è rimasto immodificato.

 E tutto ciò fa molto male perché nonostante i sacrifici e l’abnegazione del personale non si riescono ad evitare queste tragiche situazioni per mancanza di personale ,di organizzazione e programmazione.

Non si scarichino quindi le responsabilità sul personale medico ed infermieristico che tenta pur senza strumenti di difendere allo stremo la vita delle persone, mentre i veri colpevoli preferiscono restare dietro le quinte, adagiati sulle loro comode poltrone.

UIL CGIL CISL CONFIAL CSE                                       

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: