La Lega di Salvini sul Tirreno cosentino. Al momento nessun coordinatore

Le indicazioni per il prossimo coordinatore del territorio tirrenico cosentino per la Lega? Una bufala, una super bufala. Una fake solo per indirizzare le intenzioni dei simpatizzanti e qualche iscritto verso nomi più o meno spendibili. Ma non c’è alcuna indicazione da parte del commissario del partito di Salvini, Cristian Invernizzi, di affidare l’aspetto politico da Praia a Amantea a chicchessia. Per cui le presunte indicazioni di imprenditori che avrebbero indicato il nome di Antonello Tufo come probabile coordinatore non trovano alcun fondamento. Come non valide sono le nomine di responsabili del partito verde registrate negli ultimi mesi in alcuni paesi. Il partito in Calabria, dapprima guidato da Domenico Frugiuele, è stato commissariato da Salvini. Lo stesso ha indicato solo due responsabili, uno a Catanzaro e uno a Vibo Valentia, con l’incarico di curare gli aspetti tecnici e non politici, quindi tesseramento e banchetti per la raccolta delle adesioni. Nulla di più. La Calabria è divisa in undici territori. Entro l’autunno lo stesso segretario nazionale del partito indicherà i nomi che dovranno guidare il movimento nei prossimi mesi. La Lega di Salvini ha raggiunto un’ottima percentuale di consensi alle ultime elezioni, diventando il primo partito. Naturale che in tanti stiano cercando di rinnovarsi politicamente salendo sul carro del vincitore.

Antonello Troya

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: