Sospeso non chiuso il servizio di Punto nascite di Cetraro

L’incognita punto nascita di Cetraro. Ma allora è chiuso oppure no? Non si tratterebbe di una chiusura ma di una sospensione del servizio. Di ciò ne è convinto Giuseppe Aieta che oggi ha effettuato un sopralluogo presso il reparto con il sindaco Angelo Aita.

“Confermiamo – ha detto Aieta – che non si tratta di chiusura ma solo di momentanea sospensione per risolvere alcune criticità già in via di risoluzione. La Regione, presente con il DG del Dipartimento Salute, ha valutato la necessità della persistenza del Punto Nascita di Cetraro, alla luce dell’indice di natalità espresso dal territorio, del bilanciamento tra domanda ed offerta di Punti Nascita e delle difficili condizioni oreogeografiche. In ottemperanza a quanto prescritto dal Ministero della Salute, è stata disposta la temporanea sospensione, con effetto immediato, dell’attività del Punto Nascita del P.O. di Cetraro, fino alla risoluzione di tutte le problematiche presenti, al fine di inoltrare, al Ministero della Salute, la deroga prevista per mantenere in attività punti nascita con volumi inferiori ai 500 parti/annui”.

Nelle more della risoluzione di tutte le problematiche (già in via di soluzione) presenti relativamente al Punto Nascita, potranno continuare ad essere assicurate le prestazioni che riguardano la ginecologia. Oltre alle criticità strutturali che sono già in parte risolte, il DG del Dipartimento Salute ha assunto formale impegno di rappresentare al DG Asp di procedere all’individuazione del Responsabile del reparto. Inoltre, alla presenza del Direttore Sanitario dello Spoke Cetraro-Paola è stata già richiesta la verifica della commissione di valutazione dei punti nascita per accertare che le prescrizioni strutturali richieste siano già state realizzate e, quindi, procedere alla revoca della sospensione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: