Provvedimento sospeso, chirurgia da Cetraro torna a Paola.

“Le emergenze urgenze chirurgiche restano a Paola”. La guerra dei poveri registra un altro capitolo tra Cetraro e Paola. Chirurgia prima viene spostata a Paola. Poi il direttore sanitario decide per il passaggio a Cetraro. Troppi problemi a Paola, se si pensa che i Nas ne avevano sollecitato la chiusura, riscontrando oltre 200 irregolarità. E poi, è importante segnalare, che la rianimazione è rimasta a Cetraro. Ieri la comunicazione del Consigliere provinciale Graziano Di Natale: “ A seguito della nostra protesta il Generale Cotticelli, Commissario per il piano di rientro, ha sospeso il provvedimento con cui il direttore sanitario dello Spoke Paola Cetraro aveva disposto il trasferimento delle emergenze urgenze chirurgiche dalla struttura ospedaliera di Paola a quella di Cetraro”. Insomma tutto da rivedere.

An.tr.

@antonellotroya

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: