Aiello Calabro: furto aggravato di energia elettrica. Fermato un 60enne

I Carabinieri della Compagnia di Paola – Stazione di Aiello Calabro – hanno condotto un servizio coordinato di controllo del territorio a largo raggio, avente come riferimento i centri urbani di Aiello Calabro e Cleto. Forte impulso è stato dato alle attività di repressione dei reati contro il patrimonio. In tale contesto i militari hanno arrestato una 60enne del posto: l’accusa è di furto aggravato di energia elettrica. Le attività di controllo, condotte dai militari con l’ausilio di personale accertatore della Società Enel Energia, hanno consentito di cristallizzare la presenza di un’anomalia sulla linea elettrica servente un magazzino, ubicato nel centro cittadino di Aiello Calabro, nella disponibilità dell’uomo ed al cui interno erano stati installati alcuni macchinari professionali per la lavorazione del ferro. Il tutto attraverso il materiale innesto di un by-pass sulle cablature di connessione al contatore stesso. L’estensione delle attività di verifica anche all’abitazione di residenza del 60enne ha consentito di accertare che, anche in quel caso, era stato installato un altro bypass per l’approvvigionamento di corrente elettrica da un diverso contatore.

Il personale della Società di erogazione, constatando la pericolosità dei dispositivi installati, sta procedendo a quantificare il valore del patrimonio energetico illecitamente sottratto. L’uomo, terminate le formalità di rito, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Paola, Dott.ssa ESPOSITO, coordinata dal Procuratore Dott. Pierpaolo BRUNI, è stato posto in libertà in attesa del giudizio di convalida dell’arresto. L’arresto è stato convalidato dal G.I.P. Dott.ssa ELIA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: