Belvedere, i retroscena politici: Spinelli fuori dalla maggioranza e sullo sfondo le candidature regionali

Ha lasciato i suoi strascichi politici l’approvazione da parte della maggioranza del dissesto finanziario. Ferma è la decisione del vicesindaco Francesca Impieri di mettere alla porta Vincenzo Spinelli, “colpevole” di aver votato contro l’approvazione del default economico-finanziario del Comune di Belvedere. Uno in meno in maggioranza, quindi. L’ex vicesindaco Spinelli da tempo in rotta con il sindaco Cascini ha mostrato più volte malumore sull’andamento amministrativo, non ultimo il dissesto, su cui aveva manifestato forti perplessità. Ma lo scontro non è solo sul documento economico locale, il faccia a faccia è sulle prossime elezioni regionali. La bocciatura amministrativa del candidato in pectore Enrico Granata nelle fila di Fratelli d’Italia ha aperto un ampio fronte sulle candidature. Voci insistenti danno in prima fila non solo Vincenzo Spinelli, ma anche l’attuale assessore e vicesindaco Francesca Impieri, in odore di formazione di lista della compagine cosentina che fa capo ai fratelli Gentile. In area centrodestra la lista dovrebbe far riferimento all’attuale governatore della Liguria Giovanni Toti. Ciò comporterebbe anche alcune frizioni all’interno della maggioranza con Vincenzo Cristofaro chiamato a sostenere la compagine guidata da Giuseppe Aieta. Ad ogni modo da parte della Impieri è arrivata una secca smentita. Al contempo ha mostrato una forte determinazione nel confermare l’operato svolto negli anni della amministrazione a guida Granata. Tra impegni di spesi e voci di bilancio la stessa Impieri intende dimostrare che se ci sono state spese ciò hanno contribuito alla crescita del paese. Tutto da dimostrare, ancora. Fatto sta che le legittime ambizioni del salto a Palazzo Campanella vanno ora a scontrarsi con la regolare ordinaria amministrazione comunale.

Antonello Troya

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: