Porto di Belvedere “Riva di Scidro”: i rischi sul finanziamento e la posizione dell’esecutivo Cascini.

“A Belvedere il porto non lo vogliono”. Le parole dell’assessore regionale con delega alla portualità, Russo, gettano benzina sul fuoco: i soldi dall’Europa ci sono. La Regione li ha stanziati. Belvedere, pur essendo arrivata settima è risultata comunque assegnataria del finanziamento di ben 5 milioni di Euro. E c’è voluto un incontro per capire che se non fosse stato per una serie di interventi a livello istituzionale, tra amministrazione Cascini e Regione Calabria, i lavori per la riqualificazione del “Riva di Scidro” sarebbero finiti nel dimenticatoio.  

Ma l’assessore Russo era stato già chiaro da tempo: rispettare il cronoprogramma, altrimenti si rischia di perdere i soldi. Che, guarda caso, sarebbero finiti a quei paesi che entreranno nella seconda trance dei finanziamenti, ovvero Praia a Mare, Tortora e San Nicola Arcella.  

Pochi, solo gli addetti ai lavori, sanno quale sia la via intrapresa, su cosa sta comportando ritardi nell’assegnazione dei lavori e la successiva gestione del porto.

A Belvedere i lavori riguarderanno la messa in sicurezza mediante la realizzazione di due moli foranei – uno a sud e l’altro in prossimità dell’attuale imbocco – e la sistemazione della strada di accesso. Il bando, come si evince dal sito del Cuc, centro unico di committenza, prevede “Lavori di messa in sicurezza del porto di Belvedere Marittimo (Cs) e potenziamento della viabilità di accesso”. Il totale dell’appalto è di 295.005,17 Euro.  Servizi di Architettura ed Ingegneria concernenti la Progettazione Definitiva ed Esecutiva, la Direzione dei Lavori, la Misura e Contabilità, il Coordinamento per la Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione, nonché lo Screening e/o la Valutazione di Impatto Ambientale.

Otto sono stati i raggruppamenti degli studi tecnici che hanno partecipato alla gara. La proposta di aggiudicazione vede, per ora la Tec Med ingegneria Srl dello studio associato Geostru di Felicetti e Crudo, formata da la I.D. Project Srls Ing. Giuseppe Filicetti, Arch. Pasquale Greco, Ing. Danilo Magurno.

Antonello Troya

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: