Agricoltura. Gruppo di azione locale: due nuovi sportelli a Santa Maria del Cedro e Belvedere

Dal 22 giugno prossimo, il Gal Riviera dei Cedri riprende le attività aperte al pubblico. Lo fa inaugurando i due sportelli informativi, uno a Santa Maria del Cedro (Casa di Laos a Marcellina) ed uno a Belvedere Marittimo e potenziando la sede operativa di Santa Maria del Cedro presso Palazzo Marino, già Carcere dell’Impresa. I due sportelli informativi, che saranno aperti nei giorni di Lunedì e Mercoledì dalle ore 09.00 alle ore 12.00, riguarderanno le attività di informazione e divulgazione nel campo agricolo e dell’innovazione. A tal proposito, il GAL ha predisposto due convenzioni, che saranno alla firma nei prossimi giorni, con l’Università della Calabria e con l’Arsac (Azienda Regionale per lo Sviluppo dell’Agricoltura Calabrese) per una collaborazione, finalizzata alla programmazione di seminari, convegni, workshop ed azioni dimostrative. Tutte le informazioni scaturite da tali incontri, saranno divulgati in formato cartaceo (pubblicazioni, opuscoli, brochure, bollettini) e su supporti audiovisivi ed informatici (filmati, documentari, pagine e siti web, newsletter, app). Pertanto si invitano i soci che offrono tali servizi, ad iscriversi alla apposita sezione dell’albo fornitori, che si rammenta che viene aggiornato ogni anno al 30 giugno ed al 31 dicembre.

Il GAL Riviera dei Cedri ad oggi ha pubblicato 4 bandi:

· Misura 6.2.1: Premio di 20.000,00 euro alle nuove attività nei centri storici e nelle aree rurali.

Misura 4.1.1: Bando per investimenti nel campo agricolo.

· Misura 4.2.1: Bando per investimenti nel campo della trasformazione e commercializzazione

· Misura 6.4.1: Bando per gli agriturismi, fattorie sociali e fattorie didattiche.

4.1.1 (Bando per investimenti nel campo agricolo), Misura 4.2.1 (Bando per investimenti nel campo

della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agroalimentari) e della Misura 6.4.1 (Bando

per gli agriturismi, fattorie sociali e fattorie didattiche).

Inoltre a breve verranno pubblicati due bandi rivolti ai comuni finalizzati agli investimenti

per la valorizzazione delle risorse naturali e culturali, per un investimento complessivo di

circa 645.000,00 euro.

Inoltre, il Gal Riviera dei Cedri, insieme agli altri 12 gal calabresi ed alla Regione Calabria

sta valutando la possibilità di creare un intervento di aiuto concreto alle aziende che hanno

avuto ripercussioni dalla vicenda COVID-19.

Sede legale: Via dei Longobardi snc – c/o Sala Consiliare – 87020 Santa Maria del Cedro (CS)

Sede operativa: Via Imprese 52 – 87020 Santa Maria del Cedro (Cosenza)

Partita Iva: 03492500784 – Mail galcedri@gmail.com – Pec galcedri@pec.it

2

Progetto di cooperazione “Terre di Calabria”

Il GAL Riviera dei Cedri è beneficiario di ulteriori 182.300,00 €, fonti extra PAL, per il

progetto di cooperazione tra i 13 gal calabresi denominato “Terre di Calabria”.

L’obiettivo del progetto di cooperazione è quello di consolidare il networking tra i GAL, per

acquisire un’identità comune, mediante l’exploitation di prodotti agricoli territoriali.

Lo scopo di tale progetto e quello di valorizzare le produzioni identitarie del territorio con

l’obiettivo di realizzare attività che incrementino lo sviluppo locale e mantengano vivo ed

efficace un sistema economico, oggi definibile “di nicchia”, lavorando su una metodologia

condivisa per l’identificazione, la caratterizzazione e la valorizzazione dei prodotti

attraverso scambi di buone pratiche e di esperienze.

Le motivazioni poste alla base per la costituzione del “partenariato di progetto” vertono

sulla necessità ormai diffusa di dover valorizzare, mediante una serie di attività

appositamente studiate, sia comuni che locali, un patrimonio inutilizzato/sottoutilizzato di

prodotti agricoli attualmente “non riconoscibili” sui mercati extraregionali ed in alcuni casi

addirittura in via di estinzione.

Oltre alle produzioni tutelate da marchi di protezione comunitaria, in Calabria esiste un

vero e proprio giacimento di prodotti minori legati ai singoli territori su cui si vuole

intervenire in modo coordinato per effettuare un capillare censimento e conseguente

caratterizzazione e certificazione, accompagnati da disciplinari di produzione ed apposito

“LOGO” identificativo del paniere che sarà oggetto di una efficace campagna di

comunicazione, per come previsto nelle azioni di progetto.

Il progetto di cooperazione prevede una serie di azioni comuni, sviluppate da tutti i 13 Gal

in cooperazione ed una serie di azioni locali, dove ogni Gal, sul proprio territorio, metterà

in atto. Le azioni comuni riguardano:

· Creazione di una banca dati dei potenziali prodotti attraverso la rilevazione,

mappatura e categorizzazione sui territori di competenza dei 13 GAL;

· Creazione del “Paniere target” dei prodotti;

· Predisposizione di ricerca e studi per la caratterizzazione dei prodotti agricoli e per

la definizione dei disciplinari di produzione;

· Definizione di una mappa regionale di posizionamento territoriale dei prodotti del

paniere;

· Predisposizione di uno studio di fattibilità di un logo identificativo dei prodotti del

paniere e del regolamento di adozione;

· Realizzazione di una pubblicazione del paniere dei prodotti individuati;

· Realizzazione di un portale dedicato al progetto di cooperazione;

· Realizzazione di un piano di comunicazione e divulgazione delle attività del

progetto.

Le azioni locali che il Gal Riviera dei Cedri ha previsto sono:

· kick off meeting: in tali incontri sarà presentato il progetto, le attività e il comitato

scientifico alla popolazione ed agli amministratori locali. Gli incontri prevedono il

coinvolgimento di food blogger, di social media ma anche selle TV locali e della

stampa e degli esperti di settore.

Sede legale: Via dei Longobardi snc – c/o Sala Consiliare – 87020 Santa Maria del Cedro (CS)

Sede operativa: Via Imprese 52 – 87020 Santa Maria del Cedro (Cosenza)

Partita Iva: 03492500784 – Mail galcedri@gmail.com – Pec galcedri@pec.it

3

· Selezione consulenza specialistica per la Caratterizzazione dei prodotti del paniere

“target”;

· N° 5 eventi di show coking: gli eventi saranno organizzati seguendo la stagionalità

dei prodotti inseriti nel paniere target. In tale occasione sarà coinvolto anche un food

blogger che farà vivere ai partecipanti un momento esperienziale con i prodotti

· N° 18 incontri: di cui 17 eventi saranno svolti nei singoli comuni afferenti al territorio

del GAL e vedranno il coinvolgimento delle scuole. Le tematiche saranno inerenti

alle caratteristiche dei prodotti del “paniere target”, oggetto di caratterizzazione e di

disciplinari e il loro rapporto con l’alimentazione. Esperti nutrizionisti e pediatri,

genitori, docenti ed alunni si confronteranno con il valore che i prodotti agricoli

territoriali possono apportare, anche in relazione all’alimentazione. Un ulteriore

evento riguarderà invece il target dei giovani presso i quali sarà svolta un’attività di

divulgazione legata invece a come dai prodotti agricoli si può creare valore sviluppo

territoriale.

F.to

Il Presidente del CdA

Avv. Ugo Vetere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: