Pd, Ugo Massimilla nel coordinamento per l’Europa. E strizza l’occhio al sindaco di Belvedere, Cascini

Ugo Massimilla, avvocato di Belvedere Marittimo, segretario del circolo locale del Partito Democratico, 45 anni è stato nominato a far parte del coordinamento provinciale del Partito con delega all’Europa. Un excursus di tutto rispetto quello di Massimilla: già componente della segreteria regionale ha ricoperto l’incarico di capogabinetto della presidenza del consiglio della Regione Calabria nel passato quinquennio. Massimilla ultimamente ha aderito alla corrente nazionale del Pd di “Base riformista” che fa capo a Luca Lotti e Lorenzo Guerini. “Sono onorato che il coordinamento provinciale abbia voluto affidarmi l’importante delega all’Europa – ha detto Massimilla – Questo è un paese che dipende dalle decisioni assunte a Bruxelles e noi italiani siamo chiamati a rispondere. Per questo il partito ha voluto mettere a disposizione tutte le forze necessarie affinché si apra una nuova fase riformista”. Il giovane avvocato non trascura quanto sta accadendo nella sua città di residenza, Belvedere Marittimo. E di cambiamento parla anche per le ultime vicende che hanno interessato il paese. “Bene ha fatto il sindaco di Belvedere, Vincenzo Cascini a chiudere una volta per tutte la questione Castello” dice senza remore. “Un bene storico – ha proseguito Massimilla – doveva necessariamente tornare alla comunità. Per quanto mi riguarda il primo cittadino si sta adoperando con dedizione e capacità a risollevare un paese sprofondato nell’oblio della politica che conta. Il sostegno della presidente Santelli, quello dell’assessore Gallo, della senatrice Caligiuri e del presidente De Caprio, non fanno altro che dare lustro al Consiglio comunale e ad un modo di fare politica nuovo e incisivo”

Antonello Troya

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: