Belvedere, Rosa Marino Capano è deceduta per cause naturali. Oggi l’autopsia

I primi ad entrare l’avevano trovata senza abiti. Solo con l’intimo addosso. A terra. Riversa vicino ad alcuni mobili. La morte di Rosa Maria Capano, 58 anni era sembrata strana dal primo momento. Troppe le voci che si rincorrevano. E invece oggi la conferma. La donna è morta di morte naturale. Soffriva di cirrosi epatica. Un problema metabolico l’ha uccisa. L’ha dapprima stordita e poi portata alla morte. Probabilmente si stava cambiando, ecco perché è stata trovata senza vestiti addosso. La caduta le aveva provocato una ferita alla testa. E anche abbastanza profonda. Gli elementi c’erano tutti per fare chissà quale ipotesi. Invece l’autopsia che si è conclusa poche ore fa, effettuata dal medico legale, dr. Mirko Massimilla, ha confermato la morte naturale. Con lui alcuni consulenti inviati dalla procura e dai medici del 118 che la sera del 3 luglio si erano recati a casa della donna chiamati perché lamentava un malessere. La Capano dopo una prima anamnesi era stata invitata a recarsi al Pronto Soccorso, ma aveva rifiutato di lasciare la casa e di recarsi in ospedale. Sono risultate prive di fondamento poi le ipotesi avanzate di sparizione di danaro o di oggetti.

Antonello Troya

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: