Cetraro, Manutenzione rete idrica. “Patto per il futuro”: Cesareo ha la memoria corta

Tommaso Cesareo attacca la passata giunta e l’opposizione risponde. Ma Cesareo dimentica che faceva parte della passata amministrazione? Un botta e risposta che si è consumato durante l’ultimo consiglio comunale. L’assise era stata convocata per discutere del bilancio durante il quale l’opposizione ha manifestato disponibilità e responsabilità al fine di non dare l’immagine di una città litigiosa che in un momento drammatico, a causa dell’emergenza pandemica.

“La discussione – si legge in una nota – è proseguita grazie ad una mozione da noi presentata sulla drammatica fase che sta vivendo la nostra città ospedaliera a causa di scelte inadeguate che hanno dato vita ad un ospedale promiscuo a fronte di ospedali semichiusi che avrebbero potuto svolgere l’assistenza ai pazienti covid. La discussione su tale mozione – in cui si impegna il Sindaco e la Giunta affinché il reparto Covid allestito nel cuore dell’ospedale di Cetraro sia trasferito in altra sede e che nel frattempo si allestiscano gli otto posti di terapia sub intensiva previsti per l’ospedale di Cetraro -, ha registrato l’unanime consenso di maggioranza e opposizione. A fronte del clima di unità che si era faticosamente costruito durante il Consiglio ci dispiace dover registrare un video dell’assessore Cesareo che commentando la mancanza di acqua nella Marina di Cetraro si scaglia verso la passata amministrazione colpevole di non aver investito nella manutenzione dimenticando che di quella amministrazione faceva parte integrante proprio Cesareo. Siamo abituati ai vuoti di memoria dell’assessore di lotta e di governo, “Novello Cotticelli” di Cetraro, che si avventura in polemiche che neanche il vero Cotticelli avrebbe mai tentato. Ci dispiace, dunque, che il clima di distensione costruito faticosamente con il Sindaco sia stato guastato da chi teme una virtuosa collaborazione per il bene della città. Il Patto per il Futuro continuerà a ricercare il dialogo in un momento drammatico nel quale, tra l’altro, si registrano situazioni preoccupanti relativi a focolai registratisi nel nostro nosocomio e chiediamo al Sindaco di fermare la polemica gratuita e di dettare la linea fin qui da noi apprezzata”.

An.tr.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: